Le quote manuali (singole e concatenate) e automatiche
Questo strumento a comparsa per quotare le planimetrie, le sezioni e i prospetti, è presente in 8 varianti. Le prime sei sono quote lineari ed oltre a presentare diverse rappresentazioni, permettono di quotare manualmente un elemento singolo (muri, porte, finestre, etc..), di quotare manualmente più elementi uno dopo l'altro, oppure di quotare in automatico più elementi compresi in una distanza. Ad esempio quotando un muro che contiene, porte, finestre, scale etc., ArCon quota automaticamente ogni singolo elemento presente in quel muro, mostrando quindi tutte le singole quote (vedere l'esempio qui sotto). C'è anche la possibilità di quotare l'intera planimetria con un clic. Gli ultimi due pulsanti sono le quote di livello al finito e al rustico per quotare planimetrie, sezioni e prospetti.

I tipi di carattere, dimensioni, presentazione dei decimali dopo la virgola, etc., possono essere modificati in ogni momento nella finestra quota. L'unità di misura delle quote invece si imposta nelle Opzioni di progetto.

Clicca l'immagine per ingrandirla

Assisti alla creazione di quote e sezioni

Quote singole, concatenate e multiple

Una quota singola è la misura di un elemento entro due punti. Una quota concatenata è un insieme di quote singole una accanto all'altra di tutti gli elementi presenti sulla linea di quota tracciata col mouse. In questo esempio è stata quotata la stessa distanza con i due diversi tipi di quotatura. Quella singola ha prodotto un'unica quota (l'intero muro) mentre quella concatenata ha prodotto 21 quote singole (ogni segmento del muro e ogni finestra incontrata). Inoltre è da sottolineare che è possibile utilizzare le quote multiple, le quali ad ogni clic fatto lungo una retta, generano una quota consecutiva alla precedente.

Clicca l'immagine per ingrandirla

Quotare automaticamente l'intera planimetria

In ArCon è possibile quotare con un clic l'intera planimetria. Per attivare questa opzione cliccare la dicitura "Quote esterne" nel menu Visualizza. Una volta inserite le quote concatenate possono essere svincolate dall'automazione e quindi rielaborate.

Clicca l'immagine per ingrandirla

Quote automatiche subordinate alla rappresentazione achitettonica

Nell'esempio successivo sono visibili alcuni particolari della rappresentazione architettonica. Porte, finestre e aperture nei muri vengono quotate automaticamente sull'asse mediante una semplice scelta dalla finestra della Rappresentazione architettonica accedibile dal menu Visualizza. Sempre in questa finestra, nell'esempio è stato scelto di mostrare il senso di apertura del battente della finestra e l'altezza parapetto (HPAR) della finestra. Quest'ultima scelta è disponibile anche per le porte e le aperture nei muri. Finestre e porte infine possono essere rappresentate in altri modi.

Clicca l'immagine per ingrandirla
Rappresentazione 2D: La rappresentazione architettonica è strettamente legata alle quotature. Porte, finestre e aperture possono essere rappresentate con le ralative quote sull'asse con un clic.

Impostazioni: Ogni tipologia di quota può essere personalizzata secondo proprie esigenze (tipo carattere, dimensioni, decimali, etc.); per salvare le nuove impostazioni definitivamente premere il pulsante Standard. L'unità di misura delle quote invece si imposta nelle Opzioni di progetto.

Posare le quote manuali:
Ogni quota può essere inserita liberamente (con l'aiuto dei punti di attrazione) e mediante l'ausilio dello strumento Inserimento numerico, per definire con precisione le posizioni delle quote.